Impara ad ascoltare il corpo

Per liberare il tuo potenziale espressivo

Un percorso formativo per promuovere la creatività a partire dal recupero dei moti profondi del corpo

L’obiettivo è di sviluppare la presenza necessaria per ricomporre armoniosamente l’unità psiche-corpo, ottenendo una maggiore libertà anche nella manifestazione delle proprie esperienze di vita. Un metodo per insegnare questo approccio integrato a persone di età diversa in differenti contesti. La metodologia può anche essere applicata, come arrichimento, nel proprio lavoro.

Rivolto a

Una ampia gamma di professionisti

Per chi lavora nelle relazioni di aiuto, nel campo educativo, artisti in generale e danzatori. Offre anche un percorso per chi cerca esclusivamente una via di crescita personale.

CONTENUTI E METODOLOGIA

Le basi del metodo

L’esperienza artistica personale delle fondatrici, i contributi delle ricerche teoriche sul corpo e sulla creatività, i linguaggi della danza contemporanea e di altre pratiche di movimento e di arte.

 

Teoria e pratica

Contributi della psicologia (C.G. Jung, D.W.Winnicott, S. Arieti), apporti teorici e pratici delle neuroscienze (A.Damasio, C. Pert, V.Gallese) e della danzaterapia (M.Whitehouse, J. Adler, J. Chodorow) L’analisi di movimento di Laban, Bartenieff/ Hackney.

 

Mindfulness

Le conoscenze delle forme tradizionali di meditazione che integrano il corpo e la mente (yoga, tai-chi-chuan) la Mindfulness e il Movimento Autentico offrono spunti preziosi che fanno parte della struttura di supporto della disciplina.

 

Improvvisazione
e gioco

Ritrovare la creatività implica recuperare lo spirito del gioco, mettere in relazione mondo soggettivo e mondo reale. Improvvisare significa lasciar fluire e dare forma ai propri movimenti nel momento stesso in cui si eseguono. Queste due risorse permettono di accedere , attraverso l’esperienza pratica, agli elementi teorici.

Movimento Autentico

Elementi della pratica di Movimento Autentico vengono offerti nella formazione di Movimento Creativo e Mindful per ampliare la capacità recettiva e accogliente della guida.

 

Il gruppo

Privilegiamo il lavoro in gruppo perché la dimensione relazionale facilita il ritrovare se stessi.

Il processo creativo

Concentrazione e ascolto. Esplorare, scoprire e solo dopo definire la forma del proprio movimento. Ciò che interessa è più il processo, libero, gioioso e senza giudizi piuttosto che la perfezione del prodotto.

Sede Legale

Via Raffaello Giovagnoli, 25 Roma

Contatti

(+39) 340 6356297
(+39) 328 6943850

info@movimentocreativo.it